Calciomercato: Lewandowski saluta Dortmund? Manchester United e Chelsea alla finestra

0 77

I finalisti della scorsa edizione della Champions League sono pronti a cedere il proprio punto di riferimento offensivo solo ad una cifra ritenuta adeguata: non in Germania però, dove il Bayern Monaco è comunque pronto ad accoglierlo a braccia aperte. Red Devils e Blues, a questo punto, rientrano in corsa.

Robert Lewandowski, attaccante polacco classe ’88, potrebbe lasciare Dortmund in questa sessione di calciomercato.

Secco no ai bavaresi: pronte due offerte dall’Inghilterra.

Che Robert Lewandowski, bomber polacco del Borussia Dortmund, abbia esternato la sua volontà di cambiare aria è cosa risaputa. Così come è nota a tutti la netta presa di posizione da parte della dirigenza del Sottomarino Giallo: non svendere il proprio gioiello né cederlo alla sua acerrima rivale nonché compagine teutonica artefice del triple (versione tedesca del triplete spagnolo) raggiunto  in questa passata stagione, ossia il Bayern Monaco.

Dopo aver venduto il talento tedesco Mario Götze proprio ai bavaresi per una cifra pari a 32 milioni di euro, l’amministratore delegato Hans-Joachim Watzke ha fatto sapere in un intervista rilasciata al quotidiano tedesco Bild di non voler lasciar partire nella stessa direzione un altro gioiello cresciuto tra le fila dei Schwarzgelben: “Robert Lewandowski la prossima stagione non giocherà nel Bayern Monaco: non è stata pervenuta alcuna offerta concreta da parte loro, perciò abbiamo avvisato in tempo l’interessato e il suo entourage che al momento rimangono qui”. Tuttavia non è stato assecondato il desiderio esternato più volte dal centravanti della nazionale polacca: Watzke ha dichiarato, infatti, che “se Robert avesse intenzione di lasciare Dortmund e rimanere in Germania per accasarsi con l’FCB, potrà farlo l’anno prossimo, al termine del suo contratto”.

Non solo Germania: anche Manchester United e Chelsea puntano ad accaparrarsi Lewandowski

Tutto ciò avviene sotto gli occhi vigili di due società inglesi le quali hanno appena effettuato un cambio nelle loro panchine: il Manchester United di David Moyes e il Chelsea di Josè Mourinho (subentrati rispettivamente a Sir Alex Ferguson e Rafa Benitez, ndr). I diavioli rossi di Manchester hanno intenzione di prevenire la possibile partenza di Wayne Rooney (destinazione Parigi?); Roman Abramovich, patron dei Blues di Londra, vuole soddisfare le richieste dello Special One, intenzionato a creare una rosa più competitiva. “Vorremmo che Robert Lewandowski”, prosegue Watzke, “restasse ancora nella nostra squadra: se così non fosse, saremo pronti a valutare le relative offerte”. Le pretendenti sono state avvisate.

Rispondi