Pazzini KO, fuori 4-6 mesi: Milan torna sul mercato. Zapata confermato

0 104

Giampaolo Pazzini, autore di ben 15 gol nel campionato appena concluso, si è dovuto sottoporre in Belgio ad un intervento chirurgico al ginocchio destro. L’intervento, eseguito dall’equipe dello specialista Porf. Martens, è perfettamente riuscito. I tempi di recupero per Pazzini sono valutati in 4-6 mesi. L’ex attaccante di Fiorentina e Sampdoria salterà dunque l’inizio della prossima stagione, creando qualche problema al Milan.

In attesa di scoprire il futuro della panchina rossonera, ancora sospesa tra la conferma di Massimiliano Allegri e il “lancio” di Clarence Seedorf, l’infortunio di Giampaolo Pazzini è una brutta tegola per l’attacco del Milan.

All’avvio della prossima stagione infatti il Milan potrebbe contare solo su tre attaccanti, sebbene di altissimo valore: Mario Balotelli, Stephan El Sharaawy e M’Baye Niang. Robinho infatti quasi certamente se ne andrà, destinazione Brasile, mentre Bojan Krkic non verrà riscattato (il cartellino dell’ex vice-Messi costa 15 milioni) e tornerà al Barcellona.

Pazzini infortunato: i possibili sostituti

Il Milan tornerà dunque certamente sul mercato, acquistando un nuovo attaccante. Molto probabile inoltre la promozione in prima squadra del giovane Andrea Petagna, classe 1995, che sta facendo benissimo nella formazione Primavera allenata da Aldo Dolcetti e ha già numerose richieste da Germania e Inghilterra.

Nei progetti del possibile nuovo allenatore Clarence Seedorf rientrerebbe inoltre un giovane talento olandese, Jeremain Lens del PSV Eindhoven. Un giocatore sicuramente in linea con la “rivoluzione verde” attuata dal club rossonero.

Non si esclude infine l’opzione Simone Zaza, attaccante 21enne della Sampdoria reduce da una strepitosa stagione in serie B all’Ascoli. Su Zaza c’è però anche l’interesse di Juventus e Napoli, concorrenti non certo facili.

Milan, le altre manovre: Zapata confermato, Ambrosini no

Nel frattempo fervono le manovre in vista della prossima stagione anche negli altri reparti. Il Milan ha ufficializzato il riscatto del difensore colombiano Cristian Zapata. Costo dell’operazione 5,5 milioni. Il giocatore, finora in prestito dal Villareal, diventa dunque rossonero al 100%.

Il capitano Massimo Ambrosini invece non verrà confermato. Il suo agente sta trattando un nuovo ingaggio con gli inglesi del West Ham. La fascia di capitano dovrebbe passare, per anzianità, a Christian Abbiati. Il portiere rossonero, che ha da poco firmato il rinnovo del contratto per un altro anno, ha tuttavia già declinato l’onore e l’onere della fascia, indicando come capitano ideale del Milan 2013-2014 il playmaker Riccardo Montolivo.

Rispondi