Pace fatta in casa Milan

0 114

E’ da poco terminata l’intervista rilasciata a Milan Channel da Pippo Inzaghi e Massimiliano Allegri. I due secondo i media qualche giorno fa erano stati coinvolti in un litigio in cui sono volate anche parole grosse. Subito pronte le smentite da parte dei due protagonisti tramite una conferenza chiarificatrice. Vi riportiamo di seguito quanto hanno detto rispettivamente l’allenatore degli Allievi Nazionali e della prima squadra del Milan.

Allegri: “Non è successo nulla, con Pippo non ho nessun problema. C’è stato uno scambio di opinioni di un minuto, non c’è stata nessuna offesa tra di noi”.

Inzaghi: “C’è poco da dire, è durato un minuto e i ragazzi infatti non si sono accorti di nulla. Ci dispiace molto per le cose che sono uscite sui media. Siamo qui per dire che non è successo assolutamente niente”.

Allegri: “Spero di rimanere molto al Milan ma non sarò eterno. Pippo sta facendo un ottimo lavoro con gli Allievi e ha tutte le qualità diventare un giorno l’allenatore del Milan. Qui c’è una grande collaborazione tra Prima Squadra e settore giovanile e anche per me è utile vedere questo mondo che non conosco”.

Inzaghi: “Il Milan ha abituato tutti benissimo e ci si sorprende davanti a qualche sconfitta. L’ho già detto: lasciamo lavorare in pace Allegri e la società. Sono tifoso del Milan e sono il primo a volerlo e sperarlo”.

Allegri: “In questo momento ci stiamo preoccupando più del dovuto. La squadra è nuova e ci vuole tempo, però ci sono cose buone che hanno fatto i ragazzi. I giocatori sono molto disponibili. Domenica non sarà facile, dobbiamo prepararci al meglio come facciamo sempre. Non bisogna mai sottovalutare gli avversari. Dobbiamo migliorare il gioco per tornare a vincere”.

Inzaghi: “Spero di aver portato entusiasmo Il risultato non è la cosa più importante: per me in questo ambiente è fondamentale farli crescere sul campo, ma anche come uomini. A questa età bisogna anche trovare a tutti il ruolo giusto sul terreno di gioco”.

L’intervista è poi terminata con una stretta di mano fra i due. Ci prendiamo la libertà di dire che quello che è successo tra i due succede in ogni “famiglia” l’importante però è il risultato finale, fare pace.

Rispondi