MotoGP 2013: Valentino Rossi annuncia il suo ritiro

0 101

Valentino Rossi annuncia il suo ritiro. The Doctor, Il Dottore, il numero 46 più famoso al mondo, Peter Pan, il Pazzo, uno dei padroni della Motomondiale, l’unico ad aver vinto in 4 classi differenti, il nove volte campione del mondo, uno degli sportivi più amati e conosciuti al mondo, Valentino Rossi annuncia il suo ritiro.

valentino-rossi-in-ducati-30

Valentino Rossi annuncia il suo ritiro nel 2016. Uno degli sportivi più apprezzati al mondo, che ha fatto della moto e dell’asfalto la sua ragione di vita, che ha passato, fino a questo momento, gran parte della sua vita piegando e zigzagando, facendosi beffa degli avversari, per inseguire qualcosa di materiale la VITTORIA e qualcosa che non si può toccare ma che rimane impressa nella mente di chi vive nel 2013 la GLORIA. Valenti Rossi è sinonimo di emozioni, panico, grinta, voglia di vincere, rischiare il tutto per tutto, moda, tendenza, emulazione, incredulità, Valentino Rossi è una persona che sa di essere un “pazzo”, ma di quella pazzia che fa bene.

Valenti Rossi annuncia il suo ritiro e si racconta. 34 anni suonati e ancora tanta voglia di vincere perché ci sono altri record da battere. Fuori dalla pista Vale è un ragazzo con una “marcia in più”, un ragazzo che ha voglia di avere dei figli, così da insegnargli ad andare veloce, ma per fare ciò ci vuole la donna giusta, un “freno” che al tempo stesso sappia andare a più di 7000 giri. L’idea di Valentino è quella di firmare un contratto di due anni con la Yamaha perché ha voglia di correre fino al 2016. Il record da battere è quello di Giacomo Agostini e quindi prima di appendere il casco al chiodo bisogna vincere 122 GP, ma non manca tanto visto che è a quota 106.

Valentino Rossi annuncia il suo ritiro. Bisognerà attendere la risposta della Yamaha che sicuramente non si farà attendere più di tanto. Il problema maggiore è rappresentato dall’età, 34 anni non so’ tanti ma è difficile competere con ragazzini di 19 anni scalmanati, grintosi e se vogliamo anche indisciplinati. Sei forte Vale!

Rispondi