LaFerrari, l’erede della Enzo da 963 cavalli

LaFerrari, questo è il nome della nuova ed esclusiva Ferrari da 963 cavalli presentata al salone di Ginevra che verrà prodotta in edizione limitata (solo 499 esemplari) da oltre 350 km/h ispirata più ad una Formula 1 che ad un auto da strada.

LaFerrari più veloce di sempre

Il presidente Montezemolo, in riguardo al nome assegnatogli “LaFerrari”, spiega: “E l’espressione massima delle eccellenze della nostra azienda: l’innovazione tecnologica, le prestazioni, lo stile avveniristico, le emozioni di guida che sa trasmettere”.

LaFerrari sarà certamente destinata ad un pubblico di collezionisti dato il prezzo di circa 1,5 milioni di euro, non proprio alla portata di tutti insomma, questo prezzo è dato dal fatto che l’hypercar è costituita da parti da auto da Formula 1 come il KERS.

Il design futuristico garantisce aerodinamicità grazie anche alle prese d’aria, l’aspetto estetico è stato totalmente seguito da un team guidato da Flavio Manzoni, le dimensioni della LaFerrari sono: 4,7×1,9×1.1 metri, con un passo di 2,6 m.

Con un cambio a 7 rapporti e doppia frizione, garantisce ottime prestazioni, come ogni ferrari, anche se per questa è stato usato un cambio preso dalla Formula 1, la pedaliera e il volante sono regolabili, invece il sedile del conducente è in posizione fissa e verrà modellato in base alla richiesta del cliente, a questa idea hanno partecipato sia Fernando Alonso che Felipe Massa che hanno seguito anche tutto il progetto dell’auto.

Il motore de LaFerrari è un V12 da 6,2 litri che sviluppa 800 cavalli a 8250 giri/min accompagnato da un motore elettrico da 163 cavalli per una potenza totale di 963 cavalli, numeri record in casa ferrari.

LaFerrari ha un’accelerazione 0-100 km/h in 3 secondi e 0-200 km/h in 7 secondi, in 15 secondi partendo da ferma raggiunge i 300 km/h, questo la rende l’auto più veloce della storia di Maranello. La distribuzione dei pesi è 41% sull’anteriore e 59% sul posteriore. Per fermare questo missile da oltre 350 km/h si è scelto un impianto frenante Brembo con degli pneumatici Pirelli Pzero.

Foto LaFerrari:

Riguardo Tommi Sinani