Impressioni Dior: Dior e l’impressionismo

0 89

L’alta moda della maison francese Dior e il suo dialogo con l’impressionismo raccolto in una mostra al museo di Christian Dior a Granville, Francia, e in un libro in arrivo in Italia a giugno.

Da Cezanne a Degas, da Monet a Renoir, passando per Manet e Seurat. Questi i nomi che hanno ispirato la maison francese Dior che ha sempre avuto un forte legame con la pittura, soprattutto con quella impressionista.

I toni dei giardini in fiore, della campagna, del cielo rivivono in tutti i modelli di Dior e sono elementi forti nell’immaginario di Christian Dior e dei suoi successori.

Le reinterpretazioni impressioniste di Dior e dei suoi eredi si manifestano con rigonfiamenti, balze in crinolina, sellini e linee tipiche dell’epoca come si vede nel celebre Le déjeuner sur l’herbe di Claude Monet o nel quadro Un dimanche après-midi à l’Ile dela Grande Jatte di George Seurat.

Chiara testimonianza di come l’Alta Moda abbia reso omaggio alla corrente artistica dell’impressionismo; il tutto avviene affiancando dipinti e abiti della stessa epoca.

Oltre 70 abiti disegnati da Dior riprendono perfettamente il tema dell’impressionismo e verranno esposti in una mostra dal titolo “Impressions Dior”.

La mostra sara’ aperta al pubblico dal 4 maggio al 22 settembre 2013 presso il Museo Christian Dior di Granville, Francia.

L’exhibition sara’ accompagnata da un libro-catalogo pubblicato da Rizzoli di 152 pagine che debuttera’ a maggio in Francia e Inghilterra, a giugno in Italia e a settembre negli USA.

Nel libro saranno presenti 119 illustrazioni avvolte in una copertina rigida in tela stampata e accompagnate da contenuti che esaminano ulteriormente i temi della mostra attraverso testi scritti da Farid Chenoune, Philippe Thiébaut, Barbara Jeauffroy-Mairet, Brigitte Richart e Vincent Leret, insieme all’introduzione e ai testi di Florence Muller, la curatrice della mostra.  Il prezzo e’ di 46 euro.

Per chi non avesse la possibilita’ di recarsi in Francia o di comprarsi il libro, ecco qui qualche anticipazione.

Rispondi