Io non ho paura, Brindisi studenti in piazza per Melissa oggi h.14.30

0 79

Io non ho paura, Brindisi studenti in piazza oggi pomeriggio per Melissa, manifestazione Nazionale, contro la violenza, per la legalità!

Io non ho paura

Io non ho paura, Brindisi studenti in piazza oggi pomeriggio in una manifestazione nazionale, per Melissa contro la violenza e per la legalità! Io non ho paura a Brindisi una manifestazione Nazionale in cui ci saranno centinaia di studenti provenienti dalle altre scuole del brindisino e da molte Città italiane che in queste ore stanno organizzando decine di pullman per essere in piazza tutti insieme in via Togliatti, vicino al Tribunale, a partire dalle h.14.30 

Io non ho paura, alla manifestazione Nazionale di oggi pomeriggio a Brindisi hanno già aderito molte associazioni, tra cui Libera, Rete della Conoscenza, Arci, Cgil, ma il loro appello ha fatto il giro d’Italia anche via web e di ora in ora si moltiplicano le adesioni di organizzazioni di studenti, cittadini e rappresentanti delle istituzioni che, con i compagni di scuola di Melissa, saranno in piazza per:

Pretendere verità, difendere la scuola e lottare per il futuro.

Io non ho paura, per ribadire il senso di riscatto, di reazione alla paura, e di rottura del silenzio.

Non si può morire entrando a scuola. Finora nessuno si era mai permesso di toccare la scuola in questo modo, con un atto che oltre ad essere assassino e criminale è vigliacco e vergognoso.

[ad#Silvio] 

Colpire la scuola  vuol dire colpire il futuro di un Paese, la speranza di costruirne uno migliore. Colpire la scuola vuol dire colpire la democrazia, soprattutto in un territorio come il nostro, in cui da anni lottiamo contro le mafie e ci scontriamo contro l’assenza di lavoro, in un territorio in piena crisi ambientale.

Le scuole, soprattutto nella nostra terra  rappresentano uno dei pochi luoghi collettivi e di partecipazione. Hanno spezzato i sogni di Melissa ma non spezzeranno mai i nostri. I sogni di Melissa diventeranno anche nostri.

La paura non può essere una risposta alla morte di Melissa, la paura non può essere uno strumento di controllo di un territorio e di un Paese stesso.

Dobbiamo scendere in piazza non solo per semplice solidarietà, ma perché tutta l’Italia non deve dimenticare quello che è successo, che vive dentro un contesto sociale caratterizzato da una cultura violenta e individualista, dall’assenza di politiche di tutela del territorio, dai tagli alla scuola, dalla precarietà dilagante che attanaglia le vite e il futuro della nostra generazione.
Tutto questo lo si legge nell’appello degli Organizzatori per la manifestazione Nazionale di oggi pomeriggio alle ore 14.30 a Brindisi con partenza da in viale Togliatti, vicino al Tribunale.

Rispondi