Stormfront, la black list neonazista come “Lista delinquenti italiani”

0 76

Stormfront, il sito neonazista, pubblica come “Lista dei delinquenti italiani” gli italiani a loro non graditi

Stormfront pubblica come “Lista delinquenti italiani” l’elenco degli italiani a loro non graditi: Ci sono anche Ilda Curti e monsignor Nosiglia.

Ecco l’apertura del post sul forum di Stormfront:

 “Siamo stati accusati di razzismo verso gli immigrati… Io vorrei dimostrare che non odio gli stranieri, ma che anzi odio molto di più certi italiani. È per questo che apro questa discussione in cui vorrei raccogliere il nome di italiani che compiono atti criminali, che aiutano gli allogeni e ne traggono un tornaconto economico”

A questo annuncio di  Stormfront fa seguito l’invito a tutti gli altri partecipanti al loro post, di aggiungere altri nomi a seconda delle loro proprie impressioni.

Dopo questo invito, ne è scaturito un lungo elenco in cui gli xenofobi di Stormfront, hanno inserito a loro piacimento e con motivazioni puramente naziste, una lunga schiera di personaggi dello spettacolo e delle Istituzioni varie …

[ad#Silvio]

Tra gli italiani nella lista di Stormfront ci sono. Il pm di Torino Laura Longo, che “contesterà poi l’odio etnico per gli scontri di Torino”, Emiliano Riba, avvocato dell’imam di Torino KhounatiIlda Curtiassessore all’Integrazione di Torino accusati, secondo gli estremisti neonazisti, di aver appoggiato l’apertura di una nuova moschea a Torino.

Nella lista di Stormfront non mancano anche due esponenti del Clero, don Fredo Olivero e monsignor Cesare Nosiglia, ma anche i sociologi Adriana Luciano e Roberta Ricucci che sarebbero “colpevoli” (a detta dedi nazisti di Stormfront) del rapporto Caritas sugli immigrati.

Rispondi