Oggi si vota sulla manovra alla Camera. Monti dichiara: “Ora crescita e liberalizzazioni”

0 59

Oggi alla Camera il voto
di fiducia alla manovra Salva Italia del Governo. Voteranno probabilmente sì a

Mario Monti Pdl, Pd, Udc, no Lega e Idv. Mario Monti ha detto: “Senza questa
manovra, ci sarebbero sacrifici molto più gravi”

Ieri invece c’è stata un’accesa discussione con cartelli e tafferugli alla Camera da parte di 2
deputati della Lega che sono stati poi espulsi dal Presidente Fini. Riguardo alla manovra finanziaria Berlusconi
ha dichiarato: “Monti è disperato, ha dovuto cambiare tutta la manovra e non e’
detto che arrivi al 2013”.

Monti invece  continua a ritenere “migliorata” in
Parlamento la manovra: “Certo, non è mai quella perfetta, ma neanche
quella uscita dal Cdm era in tutto e per tutto la manovra che avremmo
voluto”. E poi aggiunge anche che: “l’indicizzazione delle pensioni
fino a 1.400 euro riguarda milioni di persone con l’obiettivo di salvaguardare
un minimo di capacità di spesa”.

Confindustria, da parte sua, è preoccupata, ma Mario Monti ribadisce che: “Senza questa manovra ci
sarebbero state discontinuità nella capacità dello Stato a far fronte ai propri
impegni, nella capacità del paese al rispetto dei contratti e restare in un
quadro di stabilità”,  e poi aggiunge: “bisogna spingere sulla
crescita, sul cambiamento del clima psicologico e per quanto possibile nel
rilancio della domanda interna”.

Riguardo  alle dichiarazioni poco allettanti di Silvio
Berlusconi Monti ha dichiarato di non essere preoccupato ed ha aggiunto: “Siamo
stati chiamati al servizio del Paese dalla politica perché la politica era
paralizzata”.

Rispondi