M5S: arriva lo stipendio da consiglieri regionali in Lombardia, restituito

0 83

Per i consiglieri della regione Lombardia del Movimento 5 Stelle è arrivato il primo stipendio di circa 16.000 euro, trattenuti 5.000 euro il resto verrà messo in un fondo per aiutare le piccole imprese in regione.

Restituiti soldi dal primo stipendio da parte dei Grillini in Lombardia

Il Movimento 5 Stelle in una nota fa sapere: “Durante le campagna elettorale i candidati del Movimento 5 Stelle hanno preso un impegno preciso con i cittadini, tratterranno 5mila euro lordi mensili e i rimborsi per le spese effettivamente sostenute, tutto il resto lo destineranno ad un fondo di sostegno per le piccole imprese della Lombardia. Solo da questo primo stipendio ricevuto, i 9 consiglieri 5 stelle già restituiranno una somma pari a 100 mila euro!”.

Stefano Buffagni, uno dei consiglieri della Lombardia del M5S, ha pubblicato sul suo sito la foto che vedete sopra che raffigura la sua busta paga scrivendo poi: “Abbiamo ricevuto la prima busta paga quali portavoce in Regione Lombardia. I numeri che vi illustreremo potrebbero urtare la sensibilità di alcuni di voi, per questo ci scusiamo. Eppure, queste sono le cifre che gli altri consiglieri regionali si tengono strette. Ho ricevuto come indennità per metà mese di marzo e tutto il mese di aprile – compresi rimborsi spese forfettari –  l’importo di € 16.384,76 netti. Come sempre dichiarato in campagna elettorale, la nostra indennità sarà di 5.000 euro lordi mensili, ai quali si aggiungeranno i rimborsi spese rendicontati a piè di lista.

Restituirò alla Regione Lombardia l’importo di € 11.119,27.

Complessivamente, dai nostri primi calcoli, come gruppo consiliare, emerge che per il periodo metà marzo-fine aprile, restituiremo alla Regione Lombardia un totale di €100.000!”.

Per leggere l’intero comunicato: Sito Stefano Buffagni

 

Rispondi