H come Hope…H come…Habemus Presidentem?

0 52

H come Hope… H come Hollande…Speranza dei Socialisti? Speranza dei Sarkosisti? Speranza dei sondaggi? Siamo al giorno del ballottaggio.

H come Hope… H come Hollande…

H di Hope , l’espoir, la speranza di un cambiamento.

Era la scritta sulla T-shirt di un simpatizzante socialista a un meeting di François Hollande.

La speranza dei socialisti, speranza, che sempre più, sembra diventare realtà, dopo l’incontro scontro Hollande –Sarkozy di mercoledì 2 maggio.

Incontro televisivo durato quasi tre ore nel quale Hollande ha preso a un certo momento la parola per rispondere alla domanda di Laurence Ferrari ( una dei due conduttori della trasmissione)e precisare il tipo di presidente che lui sarà (o meglio non sarà):

Un presidente che non vuole essere presidente di tutto… Capo di tutto e in definitive responsabile di nulla

E dopo questo preambolo François Hollande si é lanciato nelle sua “tirade” una tirata ininterrotta, di fronte a un Sarkozy in educato e rispettoso silenzio oppure senza parole, “tirade”, durata ben più di tre minuti, fatta di ben 15 “Io, Presidente” un chiarissimo progetto di presidenza agli antipodi della presidenza Sarkozy.

Presidenza…in cui non sarà il capo della maggioranza, non riceverà i parlamentari di questa all’Eliseo, non tratterà il suo Primo ministro da collaboratore, non parteciperà a raccolte di fondi per il suo partito, farà funzionare la giustizia in maniera indipendente, non avrà la pretesa di nominare presidenti delle stazioni pubbliche (televisive), farà in modo che il suo comportamento sia sempre esemplare.

E così di seguito…e per ben 15 volte ha reiterato il suo anacoluto, Moi, président de la Republique, una repubblica nel cui governo ci saranno altrettante donne che uomini , per concludere…una repubblica in cui le  “Moi, Président”non cercherà di occuparsi di tutto ma di essere vicino ai francesi.

Un Moi, président , programmatico ma che faceva pensare a un discorso di investitura.

Il Moi, Président circola oramai su internet in tante versioni, parodie, in rap, You tube lo serve in tutte le salse, segno evidente che ha colpito e marcato gli animi.

H di “In Hoc signo vinces?”

Un ennesimo segno celeste? dopo quanto già previsto dalle stelle?

Oramai mancano poche ore all’apertura dei seggi, al voto di domenica 6 maggio e qualche ora di più allo spoglio delle schede.

H di Hope , H di Hollande ?

S di Sarkozy , S di Speranza?

La speranza che fino alla fine il presidente uscente mantiene.

Fino nell’ultimo meeting di venerdì 4 si è mostrato fiducioso , cercando di convincere il suo auditorio che “tutto è possibile”, che i risultati finali saranno serratissimi.

Questa elezione sarà veramente marcata dalla S di Sorpresa?

Terminerà veramente con un risultato talmente serrato e una vittoria a dispetto di tutto e di tutti?

…. tanto da diventare la più grossa sorpresa della V Repubblica?

Eppure la Speme ultima dea sembra aver fuggito i S…ondaggi!

Rispondi