Fiat: possibile approdo a Wall Street fa salire il titolo +2,5%

0 78

L’ipotesi presa in considerazione dal Wall Street Journal, quella di un possibile approdo di Fiat a Wall Street dopo la fusione con Chrysler, fa fare un salto del 2,5% al titolo quotato a Piazza Affari dato che in caso di realizzazione dell’ipotesi si potrà avere un aumento di capitale. L’indice Ftse Mib chiude in positivo per la terza giornata di fila, +0,44%. Spread a 276 punti.

Fiat potrebbe arrivare a Wall Street, buoni segnali in borsa

Si svolge oggi al tribunale di Delaware la prima udienza sul procedimento di Fiat per quanto riguarda l’operazione call sulle azioni Chrysler detenute dal fondo Veba. Gli italiani offrono un prezzo minore rispetto quello richiesto dal Veba, la differenza dell’offerta è data dall’interpretazione diversa del contratto.

La decisione del giudice dovrebbe arrivare nei prossimi mesi, la sua decisione sarà fondamentale per Fiat che saprà il prezzo che dovrà pagare per avere il 100% di Chrysler.

Nel frattempo a Torino si preparano i fondi per procedere all’acquisto, il prezzo della quota del 41% detenuta dal Veba non dovrebbe superare i 3 miliardi e mezzo di dollari, Fiat sta trattando con le banche per ottenere il primo miliardo di dollari a un tasso favorevole.

L’operazione dovrebbe terminare probabilmente entro l’estate, si seguirà subito con la fusione tra Fiat e Chrysler e infine con la quotazione a Wall Street, tutto ciò dovrebbe terminare non prima del 2014.

Rispondi