Undici settembre 2001, 11 anni fa l’attacco alle Twin Towers | FOTO

0 99

Undici settembre 2001, le commemorazioni. Ground Zero, per non dimenticare l’attacco terroristico al World Trade Center di New York, oltre 3000 vittime.Foto

Undici settembre 2001, una data che l’America non scorderà mai.

Gli attentati dell’undici settembre 2001 sono stati quattro attacchi suicidi da parte di terroristi di al-Qāʿida contro obiettivi civili e militari nel territorio degli Stati Uniti d’America.

La mattina dell’11 settembre 2001, 19 affiliati all’organizzazione terroristica di matrice islamica al-Qāʿida dirottarono quattro voli civili commerciali.[1][2] I dirottatori fecero intenzionalmente schiantare due degli aerei sulle torri 1 e 2 del World Trade Center di New York, causando poco dopo il collasso di entrambi i grattacieli e conseguenti gravi danni agli edifici vicini. Il terzo aereo di linea fu fatto schiantare dai dirottatori contro il Pentagono. Il quarto aereo, diretto contro il Campidoglio o la Casa Bianca a Washington,[3] si schiantò in un campo vicino Shanksville, nella Contea di Somerset (Pennsylvania), dopo che i passeggeri e i membri dell’equipaggio tentarono, senza riuscirci, di riprendere il controllo del velivolo.

Gli attacchi terroristici dell’ undici settembre 2001 causarono circa 3 000 vittime. Nell’attacco alle torri gemelle morirono 2 752 persone, tra queste 343 vigili del fuoco e 60 poliziotti La maggior parte delle vittime erano civili di 70 diverse nazionalità.[

Gli attacchi ebbero grandi conseguenze a livello mondiale: gli Stati Uniti d’America risposero dichiarando la “Guerra al terrorismo” e attaccando l’Afghanistan controllato dai Talebani, accusati di aver volontariamente ospitato i terroristi. Il parlamento statunitense approvò lo USA PATRIOT Act mentre altri stati rafforzarono la loro legislazione anti-terroristica, incrementando i poteri di polizia. Le borse rimasero chiuse quasi per una settimana, registrando enormi perdite subito dopo la riapertura, con quelle maggiori fatte registrare dalle compagnie aeree e di assicurazioni. L’economia della Lower Manhattan si fermò per via della distruzione di uffici del valore di miliardi di dollari.

I danni subiti dal Pentagono furono riparati dopo un anno e un piccolo monumento commemorativo fu costruito sul luogo. La ricostruzione del World Trade Center è invece stata più problematica, a seguito di controversie sorte riguardo ai possibili progetti e sui tempi necessari al loro completamento. La scelta della Freedom Tower per la ricostruzione del sito ha subito ampie critiche, conducendo all’abbandono di alcune parti del progetto originario.

[ad#Silvio] 

L’undici settembre 2012, ossia oggi, si terrà una cerimonia al World Trade Center, dalle 8:30 alle 13:00, per commemorare l’11° anniversario degli attacchi dell’undici settembre 2001.

Si tratta di una cerimonia che verrà trasmessa tramite webcam e consisterà nella lettura dei nomi delle vittime, dopo che l’intera città avrà osservato il primo momento di silenzio.
I momenti di silenzio in commemorazione delle vittime dell’Undici settembre 2001 saranno 6:

8:46: l’aereo del volo 11 dell’American Airlines colpisce la Torre Nord (1 WTC)
9:03: l’aereo del volo 175 dell’United Airlines colpisce la Torre Sud (2 WTC)
9:37: l’aereo del volo 77 dell’American Airlines colpisce il Pentagono
9:59: la Torre Sud (2 WTC) collassa
10:03: l’aereo del volo 93 dell’United Airlines si schianta a Somerset County, PA
10:28: la Torre Nord (1 WTC) collassa

L’apertura tanto annunciata del Museo dell’11 settembre, ovvero del National September 11 Memorial Museum, prevista per questo settembre, quasi certamente subirà dei ritardi dovuti a dispute burocratiche.

Il museo sarà la principale istituzione del Paese che si occuperà di spiegare le implicazioni degli eventi dell’11 settembre, documentando le conseguenze e l’impatto che tali avvenimenti hanno avuto.

Parte del museo sarà il memorial exhibition, uno spazio dedicato a commemorare le vite delle vittime degli attacchi terroristici dell’11 Settembre 2001 e del 26 Febbraio 1993.
I visitatori avranno l’opportunità di conoscere la vita degli uomini, donne e i bambini che morirono, attraverso foto, testimonianze video-audio di familiari e amici, biografie individuali.

 

 

Rispondi