Terremoto 6.0, avvertito alle 0.26 ora locale, le 8.26 in Italia, nel golfo della California e nel Messico che affaccia sull’Oceano Pacifico.

Terremoto stanotte alle 0.36 ora locale sul versante pacifico del Messico e sul golfo della California. Lo riferisce il sito dell’Istituto geofisico statunitense, Usgs:

“Il terremoto ha avuto origine a 10 km di profondità, alle 0.26 ora locale, le 8.26 in Italia”.

“L’epicentro del terremoto, è stato registrato nello Stato del Golfo di California, 73 chilometri a sud-ovest della città di Topolobampo. Al momento non vi sono notizie di vittime o feriti”.

Il Golfo di California, conosciuto anche come Mare di Cortez o Mare di Cortés (noto localmente come Mar de Cortés o, talvolta, Mar Bermejo o Golfo de California) è un tratto di mare che separa la penisola della California dal Messico continentale.

[ad#Silvio]

È circoscritto dagli stati messicani della bassa del sud, Sonora e Sinaloa.

Il Golfo della California si formò circa 5,3 milioni di anni fa, dando così sfogo nell’Oceano al fiume Colorado.

Si estende per 1.203 km e ha un’ampiezza che subisce alcune variazioni da nord a sud passando da un minimo di 92 a un massimo di 222 km. Al suo estremo nord c’è l’estuario del fiume Colorado.

Le città principali che vi si affacciano sono La Paz e San Josè del Cabo nello stato della Bassa California del Sud, e Guaymas nello stato di Sonora, centro turistico di rilievo che con un’area metropolitana di circa 180.000 abitanti rappresenta il centro urbano più grande di tutta l’area del golfo.