Blackout a Cuba, ¾ del Paese al buio

0 58

Blackout di grandi dimensioni ieri  notte a Cuba. Avana compresa, il Paese era quasi totalmente al buio

Blackout di dimensioni straordinarie quindi. La notte scorsa L’isola di Cuba è stata quasi totalmente al buio.

A riferire sul blackout, di grandi proporzioni,è la compagnia elettrica nazionale Union Eletrica.

Il blackout è cominciata intorno alle 20:00 di ieri sera (le 2:00 di oggi in Italia), ha rapidamente toccato 10 delle 15 province del paese, nel centro e nell’ovest, lasciandone completamente al buio sei: Pinar del Rio, Artemisa, L’Avana, Mayabeque, Matanzas e Cienfuegos.

La compagnia ha comunicato che sta ancora cercando di accertare la causa del guasto.

Comunque l’allarme, non è ancora totalmente rientrato, all’Avana è tornata oggi solo parzialmente.

[ad#Silvio] 

Saltati naturalmente i semafori, é stato necessario richiamare in servizi vigili e poliziotti per evitare incidenti. I blackout, dovuti alla rete elettrica ormai antiquata, sono relativamente frequenti a Cuba.

Cuba non è solamente un’isola, ma anche un arcipelago che comprende quasi 4200 isole e isolette dette cayos che circondano l’isola principale. È situata nella parte settentrionale del vasto arcipelago dei Caraibi ed è la sua isola più grande. A nord si trovano gli Stati Uniti, separati da Cuba dallo Stretto di Florida largo solo 180 km e l’Oceano Atlantico Settentrionale.

A ovest si trova il Canale dello Yucatán che la separa dal continente centro-americano, a sud il Mar dei Caraibi e ad est il canale Sopravento che la separa da Haiti. La Repubblica occupa l’intera isola, e le varie isolette circostanti, come l’Isola della Gioventù (Isla de la Juventud), con l’eccezione della Baia di Guantanamo, una base navale che è stata data in “prestito” agli Stati Uniti nel1903.

 

Rispondi