Aurelie Filippetti al Festival di Cannes

0 52

Battesimo per Aurelie Filippetti neo ministro della cultura.

Aurelie Filippetti da domenica a Cannes per presenziare al Festival e consegnare anche la sua prima decorazione.

Aurelie Filippetti, ministro della cultura e della comunicazione del nuovo Governo Ayrault presente a Cannes domenica 20 maggio per assistere alla celebrazione del 65 “compleanno”del Festival Cinematografico.

Domenica in programma il film anniversario Une journée particulière  girato da Gilles Jacob, presidente del Festival di Cannes. Film documentario che mette in scena 35 tra i più grandi  realizzatori del mondo intero riuniti sulla Croisette, in occasione del 60°anniversario del festival per parlare del loro amore verso la settima arte: il cinema.

Prima uscita doppiamente “decorativa”per Aurelie Filippetti, ministro della cultura e donna di cultura, letterata e romanziera, piena di vitalità e comunicativa.

In occasione della sua visita a Cannes la nuova ministro ha infatti ufficialmente premiato, lunedì 21 maggio, Nanni Moretti, attore e realizzatore, insignendolo di una onorificenza dell’Ordine delle Arti e delle Lettere.

Nanni Moretti che presiede, quest’anno la giuria del festival, è stato nominato commendatore dell’Ordine.

La ministro Filippetti che, come il cognome evoca, ha origini italiane (il nonno era emigrato in Francia) ha ricordato, in occasione del ricevimento al palazzo del festival, la stima e l’affetto con cui il pubblico francese considera Moretti e la sua opera, e come questi sia osservato con questa stessa attenzione e rispetto davanti al suo impegno e amore per il cinema.

E Nanni Moretti si è detto  “molto onorato” di ricevere questo riconoscimento a Cannes dal membro del nuovo governo francese. Un riconoscimento tutto speciale “E’ un po’ una coproduzione Mitterand – Filippetti ”ha soggiunto Moretti, facendo riferimento al fatto che il suo nuovo grado nell’Ordine delle Arti e delle Lettere era stato deciso il 13 Aprile dall’allora ministro della cultura Frédéric Mitterand. Il regista ha continuato ringraziando la Francia che “ha sempre fatto del cinema un fatto artistico e culturale” e i Francesi che sono generosi con i suoi film… “E’ una storia d’amore che continua” ha aggiunto Moretti.

Interrogato poi sui suoi rapporti con gli altri membri della giuria e questo 65°edizione del Festival di Cannes il cineasta si è dichiarato molto felice e contento  e ha confidato che si trattava di una giuria molto compatta.

La ministro in occasione della sua visita a Cannes ha voluto anche rassicurare i professionisti del cinema, riuniti nella cittadina della Costa azzurra in occasione del festival, soprattutto riguardo l’avvenire di Hadopi, autorità che lotta contro la pirateria su internet . Ci saranno modifiche necessarie degli “adattamenti”ma “il rispetto dei diritti d’autore e il compenso per la creazione” sono assolutamente fondamentali, ha ricordato poi Aurelie Filippetti, aggiungendo che di questo dossier è lei, ministro della cultura che se ne avrà tutta la responsabilità.

Il festival terminerà il 27 maggio con la consegna dei premi e della Palma d’Oro 2012.

Rispondi