Attenti al cane ??? Si…ma piuttosto attenti alle mucche

0 147

Attenzione agli animali e agli incontri pericolosi, addirittura mortali. Attenti alle mucche, responsabili di un decesso in Francia

Attenzione alle mucche
Mucca alla carica

Attenti alle mucche!

È necessario stare attenti agli animali di qualsiasi specie e razza si tratti.

Cave canem, attenti al cane: l’espressione è certo datata, ritrovata anche negli scavi di Pompei, ma non per questo meno valida e priva del suo significato oggigiorno. E dal quadrupede, che abbai, oppure no, è sempre meglio tenersene alla larga.

Attenti al toro… Un classico! Dubito però che in tanti siano disposti ad avvicinare l’impetuoso animale o a sventolargli il classico panno rosso. Ma alle mucche?

Attenti alle mucche! Bisogna fare attenzione anche a loro

Pur se è ben più raro incitare alla prudenza nei confronti delle mucche, onorate come animali sacri, considerate calme e placide, a volte, magari con grande sorpresa, disappunto o anche costernazione si finisce per scoprire che placide e innocue le mucche lo sono ben poco, e che sono anzi ben pericolose.

Attenti alle mucche ” è proprio il caso di dirlo dopo quanto accaduto ieri in Francia in una zona di passeggiate negli alti Pirenei.

Pericolo al Col d'Azet Attenti alle mucche

In questa zona montana, vicino al passo di Azet, luogo di escursioni, gite, camminate, un gruppetto di turisti, martedì 30 luglio, si è confrontato a un incontro ravvicinato con una mandria di bovini e ed stato caricato da una mucca.

Non sono chiare le circostanze: se i gitanti si fossero troppo avvicinati alla mandria o se, viceversa, ad avvicinarsi a loro sia stato uno degli animali.

La mucca ha in ogni caso caricato un gruppetto di persone una famiglia di spagnoli: i genitori con due bambini che sono stati leggermente feriti e un ottuagenario che è stato sbalzato e proiettato a un metro da terra dove è poi ricaduto malamente e pesantemente battendo la testa. Trasportato in elicottero, in stato di incoscienza al pronto soccorso di Pau, l’ottantacinquenne non è sopravvissuto al colpo ed è deceduto poco dopo il suo ricovero in ospedale.

A detta di un pompiere della zona, l’incontro-scontro con una mucca è un tipo di incidente più frequente di quanto non si pensi, e spesso ogni anno si verificano casi di animali che caricano dei passanti che magari si sono accostati all’animale per una carezza o una foto.

A detta generale, l’aggressività della mucca è tale quando è in compagnia di un vitello, in tal caso, la madre, che si vuol protettrice, reagisce contro chi si avvicini troppo e come, nel caso avvenuto ad Azet, purtroppo con tragiche conseguenze. E’ utile dunque ricordarlo: ”  Attenti alle mucche ! ” mai andare troppo vicini.

Attenzione anche ai cani a guardia del gregge, anche le loro reazioni possono essere inattese e imprevedibili, se qualcuno si avvicina troppo agli animali di cui loro sono a custodia.

Attenzione alle mucche, ai cani dunque anche se ogni caso non sono loro la principale causa di mortalità dovuta ad animali.

Basti pensare ad animaletti che sembrano più innocui, pur se fastidiosi, come le zanzare, capaci invece di veicolare una malattia come la malaria responsabile ogni anno di sue milioni di decessi nel mondo intero.

Attenzione alle mucche…pazze e anche sane!

Rispondi