20 luglio. L’estate arriva si aprono le spiagge a Parigi.

20 luglio. L’estate arriva si aprono le spiagge a Parigi.

L’annuale Paris-Plages apre le porte oggi 20 luglio a Parigi.

20 luglio a Parigi

E mentre oggi 20 luglio inizia il Ramadan e i fedeli islamici da stamani all’alba hanno aperto il loro mese di digiuno, mese in cui i musulmani osservanti si asterranno da mangiare, bere, fumare ed avere relazioni sessuali dall’alba al tramonto del sole, c’è invece chi il sole spera di goderselo appieno sulle spiagge artificiali che la città di Parigi mette a disposizione di cittadini e turisti sempre da oggi venerdì 20 luglio.

Il sole non è stato particolarmente presente a Parigi in questo mese di luglio e la meteo ben poco clemente, ma da domenica le temperature dovrebbero risalire e il sole dovrebbe mostrarsi infine in tutto il suo splendore, da quanto previsto per la prossima settimana, tanto da invogliare i parigini a distrarsi con Paris-Plages.

Undicesimo appuntamento con questo nuovo Paris-Plages 2012 che apre le sue porte oggi 20 luglio dopo che 5000 tonnellate di sabbia sono state depositate sulle sponde della Senna per ricoprire 800 metri di lungofiume.

Undicesimo appuntamento per questa manifestazione estiva parigina che durerà dal 20 luglio al 19 agosto e che trasforma la Ville lumière in una stazione balneare, un po’ piccola e di dimensioni ridotte, ma, a quanto promette la Mairie di Parigi ricca di attività.

Attività presenti in una larga scelta per offrire distrazioni e divertimento alla portata di tutti.

Distrazioni e divertimento totalmente gratuiti, che in un contesto economico particolarmente difficile, hanno come scopo di rallegrare il quotidiano di tutti quei parigini che non possono partire in vacanza.

Lettini, sdraio, ombrelloni, spazi per il gioco delle bocce e getti d’acqua sono tutti schierati in attesa dei “vacanzieri cittadini”.

Concerti, schermi giganti per seguire i giochi olimpici, balli, danze e atelier di attività varie per i più piccoli

Ora rimane solo che le previsioni meteorologiche rispettino le anticipazioni e quanto annunciato, che il sole brilli, scaldi, rallegri e dia voglia di cercar refrigerio su queste finte spiagge,offrendo l’illusione di essere al mare e che nel cielo brillino le stelle e lo stellato faccia da sfondo agli spettacoli notturni.