In U.S.A. ladri di olio delle friggitorie … usato!

0 93

Stanno aumentando in America i furti di olio usato nelle friggitorie! Perché?

Lo so, sembra una “bufala” eppure credetemi è una preoccupazione americana fondata. Il perché lo ci si spiga col fatto che l’olio di queste friggitorie, olio di semi, è uno dei principali componenti del carburante biologico. Se poi si pensa che è praticamente un “furto di massa” nel senso che è diffuso e con una diffusione “sottobanco”, capillare nel paese America, si capisce quanto possa rendere il tutto nel mercato di contrabbando.

Il discorso è semplice. Praticamente l’olio usato delle friggitorie che prima veniva regolarmente smaltito nella differenziata, ora sparisce dai contenitori di stoccaggio o perlomeno spessissimo in quei contenitori, non ci arriva mai!

C’è appunto un interessamento diffuso anche da parte del personale che lavora in queste friggitorie. Si sta in pratica creando un mercato parallelo pronto a comprare l’olio usato e reinvestire lo stesso olio, tramite sistemi di depurazione, anche parziale, quanto basta per renderlo componente del “carburante biologico”.

[ad#Silvio]

Alla luce di quanto ho detto … quasi quasi non mi sentirei di “condannare” in toto il tutto. Così facendo si opera un’ ottima operazione di riciclo, forse migliore di quella Confederale.

Sembra quasi che la maggiore preoccupazione del Governo americano, sia proprio … il mancato rientro finanziario dalla stessa operazione da parte delle Autorità.

Si pensi all’olio di colza che, tanto per fare dei “cenni enciclopedici”, era il combustibile utilizzato un centinaio di anni fa per il  motore di Rudolph Diesel (il motore Diesel). Il motore diesel venne originariamente pensato alla fine dell’800 dal suo inventore per funzionare con olio vegetale, ma in seguito fu sostituito dall’olio minerale petrolchimico detto gasolio diesel.

 Oggi si è riscoperto che l’olio di colza, opportunamente trattato e trasformato in biodiesel, può essere utilizzato come biocarburante per i motori Diesel, costa mediamente 99 centesimi di euro al litro e inquina il 98% in meno del gasolio normale senza alterare le prestazioni del motore.

Rispondi